Dalla mancata regolamentazione deriva l’orrore

E’giusto utilizzare mezzi sussidiari per aggirare un problema che andrebbe affrontato di petto?

by Filippo Nicolai

Di fronte a questo clima un po’ uggioso regalatoci in quella che solitamente è la settimana centrale dell’estate è normale pervenire ad una serie di pensieri un po’ più cupi: si sa la pioggia spesso è consigliera e foriera di malumore e ricordi poco piacevoli, anzi tragici.

Difatti oggi si vuole ricordare quella serie di episodi drammatici avvenuti nel 2018 nelle scuole e nelle università americane: una serie di sparatorie conclusesi con il dramma della scuola superiore Marjory Stoneman Douglas di Parkland (Florida) dove Nicholas Cruz, ragazzo di diciannove anni espulso per motivi disciplinari ha sparato e ucciso 17 ragazzi suoi coetanei.

Ma nel dramma molte volte si vede la luce ed oggi iniziano quelle piccole contromisure per proteggersi o per lo meno limitare i danni derivanti da questo sistema che permette un accesso semplicistico e esente da garanzie serie a quelle armi da fuoco che tanti orrori hanno creato e se si continua in questo senso continueranno a creare.

Infatti il Department of Homeland Security (DHS) ha stanziato 1.8 milioni al fine di garantire un programma per insegnare nelle scuole superiori quelle che potremmo chiamare “tecniche di sopravvivenza”: si vuole rendere accessibile ai ragazzi un’istruzione medica basilare per un pronto intervento in caso si presenti una situazione di crisi di tal genere. Tutto molto interessante, direbbe il buon Rovazzi, ma non vi appare palese come effettivamente ci si trovi davanti ad un’accettazione incondizionata e arrendevole di quella che è una realtà evitabile? Sì, la domanda è lecito porsela: “è normale accettare come evento catastrofico indipendente dalla causalità umana queste stragi che invece derivano solo da una carenza di un sistema di controlli e garanzie efficiente ma soprattutto efficace? La risposta è di certo negativa, e dunque si spera che il governo degli USA evolva il sistema in senso maggiormente garantista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Translate »