Tanti auguri Ennio Morricone!

Omaggio al maestro Ennio Morricone per il suo Novantesimo compleanno

by Francesco Falcone

Simbolo di un’epoca, emblema di generazioni. Patrimonio incontaminato ed assoluto di tutti coloro che sono cresciuti con la sua Musica.

Ennio Morricone è questo, e tantissimo altro. Il compositore che più di tutti è riuscito a dar voce, in silenzio, ad emozioni autentiche, toccando dolcemente e delicatamente le corde più sensibili dell’anima. Moltissimi lo ritengono, probabilmente a buon ragione, l’unico poeta in grado di esprimersi senza dire una parola.

Oggi, 10 novembre 2018, ricorre il Novantesimo compleanno del Maestro Ennio Morricone, personaggio la cui fama e grandezza culturale lo annoverano di diritto tra le eccellenze italiane ma anche mondiali. “Nuovo Cinema Paradiso” e “La leggenda del pianista sull’oceano” di Giuseppe Tornatore, oltre ai celeberrimi Spaghetti Western, “Per un pugno di dollari”, “Per qualche dollaro in più”, “Il buono, il brutto, il cattivo”, e ancora “C’era una volta il West”, “Giù la testa”, “C’era una volta in America”, nati dal sodalizio con l’amico di infanzia Sergio Leone, sono le opere che più di tutte sono entrate nei cuori e nelle case della gente. Pietre miliari di un cinema che ha fatto epoca e che oggi rappresentano i capisaldi di un movimento culturale al quale si guarda e si guarderà sempre con ammirazione e devozione. Storie e metafore di vita, icone indelebili che hanno dipinto e raccontato generazioni.

E poi ancora “Mission”, “The Untouchables”, “The Hateful Eight”, e tantissimi altri.

Oltre cinquecento film. Centinaia di colonne sonore che hanno dato voce ad intramontabili ed inimitabili opere elevandole nell’olimpo dei capolavori assoluti.

Ma Ennio Morricone non è solo cinema. Perché celeberrimi sono anche i suoi contributi alla musica popolare italiana. Per dirne una, “Se telefonando” (cantata da Mina) deve proprio al musicista romano la composizione e l’orchestrazione.

E ancora una sterminata incetta di premi e riconoscimenti. Due premi Oscar, tre Grammy Awards, sei Bafta, quattro Golden Globe, dieci David di Donatello, undici Nastri d’Argento, per ricordare i più famosi. La stella numero 2574 nella Hollywood Walk of Fame. Gli oltre 70 milioni di dischi venduti.

Un patrimonio che oggi difficilmente trova eguali, e che, fiero, continua ad essere portato in giro per il mondo. Con estrema passione infatti il Maestro continua a riempire le sale ed i teatri di tutto il globo, raccontando se stesso e la sua Musica. Si pensi infatti a quanti continuano ad affollare le platee per i suoi concerti o che continuano ad ammirarlo e ad emozionarsi grazie alle sue celestiali melodie. E che riescono a farsi trasportare da queste. A farle proprie.

Si potrebbe parlare per ore della grandezza di questo compositore, sono stati scritti libri, saggi e articoli. Colui che ha saputo sperimentare e coniugare la vastità timbrica con le dinamiche orchestrali. Alcuni lo definiscono, divino. Tuttavia ogni contributo, seppur valido, non basterebbe per raccontare un Genio.

Tantissimo si potrebbe dire. Ma che si chiudano gli occhi, ed in silenzio, semplicemente ascoltandolo, che ci si faccia catturare da questa esperienza.

Intramontabile, Maestro. Grazie per questi Novant’anni. Grazie per una carriera costernata di successi e che ha regalato alla gente infinite emozioni. Buon compleanno, Ennio Morricone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Translate »