The white side of the moon

Forrest Gump Smile

Il lato positivo, che troppo spesso ci facciamo sfuggire

by Gianmarco Bartolomucci

Nel nostro mondo in cui le polemiche sono molto comuni tra le persone, forse il pensiero positivo potrebbe essere la soluzione che stiamo cercando.
Lamentarsi senza agire per risolvere i problemi è un sbagliato comportamento, radicato soprattutto tra i giovani, e forse questo può essere collegato alla convinzione che le donne si innamorano più facilmente dell’uomo cupo e problematico… ovviamente scherzo.
Oggi vorrei analizzare i diversi tipi di persone che fanno della lamentela il loro punto di forza.

In alcuni casi chi ama lamentarsi, lo fa per il semplice gusto del brontolio, molte volte senza nemmeno sapere per cosa si sta lamentando.
Tutto ciò di cui ha bisogno è solo un piccolo input per iniziare a il resto vien da sé; potrebbe avere da ridire anche del perché il sole è così caldo! Ad ogni modo lui non cerca di trovare una soluzione, ma lascia che siano gli altri a farlo.
La caratteristica principale di questo tipo di persona è che non fa assolutamente nulla per risolvere il suo problema, e forse non vuole veramente risolverlo, altrimenti non avrebbe nulla di cui lamentarsi.
Il secondo tipo di lagnanza riguarda le persone che cercano di risolvere i problemi senza però riuscire a conseguire risultati positivi. Il rischio è che potrebbero diventare frustrati e alla fine perdere il controllo, stimolando altre persone a fare lo stesso e ad essere pericolose per l’intera società.

Credo che questo tipo di cittadini non aiuti il governo a costruire una società positiva.
Per concludere, arriviamo alla terza categoria che comprende quelli che hanno dentro di loro una quantità di lamentele represse tale che, ad un certo punto, senza alcun avviso, rivelano il loro profilo di “serial killer”, ma forse questa è un’altra storia.
Ghandi diceva: “Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo”, filosofia che condivido a pieno e che caratterizza lo stile di vita di sempre positivi.

Non immagino di camminare ogni giorno con un sorriso sul viso, perché la tristezza e la rabbia sono parti integranti di noi stessi. Quello che sto cercando di dire è che il modo migliore per vivere la nostra vita è guardare al lato positivo delle cose, allenandoci a osservare “the white side of the moon”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *